Salta al contenuto Passa al footer

Crescenzio Sangiglio (Salonicco 1943, dove risiede), già funzionario del Ministero degli Esteri con incarichi in varie capitali (Beirut, Algeri, Il Cairo) è fine traduttore dal neogreco e fecondo critico letterario. Per i tipi di Argo ha curato La casa con gli scorpioni di Mikis Theodorakis (2007) Diciotto canzonette della patria amara di Ghiannis Ritsos (2009), Una foglia verde oro. Poesia cipriota contemporanea (2012), La poesia e la morale di Kostandinos Kavafis (2013), La nave di pietra di Kostas Vassilíu (2014), I poeti non possono tacere di Andreas Pastellas (2014), Noè in città di Efrossìni Mandà-Lasàru (2016); La canzone rebetika. Storie d’amore, di droga e di coltello (2018)

Libri dell'autore

La canzone rebetika
23.75